Week end lungo: 3 cose da fare a Roma durante l’Immacolata

ll weekend lungo dell’8 dicembre è una buona occasione per passare del tempo alla ricerca di arte, cultura e shopping tra i mercatini di Natale. Così tante città europee stanno illuminando le strade con i colori natalizi.
Per coloro che hanno deciso di trascorrere questi tre giorni a Roma – per quelli che vivono nella capitale d’Italia che hanno scelto di non partire per questo lungo fine settimana – avranno l’opportunità di trascorrere giornate piacevoli, tra arte, cultura e shopping nel città eterna.

MERCATO DI NATALE DI PIAZZA NAVONA

Amanti del Natale: se ami essere circondato da centinaia di abbaglianti decorazioni mentre cammini su Roma, sei pronto per questo. Piazza Navona è uno dei posti più belli della città eterna; per anni durante il periodo natalizio era illuminata da calde luci, tanti colori e bancarelle colme. In passato questo evento è stato interrotto per motivi legati alle nuove norme di sicurezza. Finalmente quest’anno torna ed è  davvero molto atteso.

 

OMAGGIO DELLA CONCEZIONE IMMACOLATA

Come ogni anno arriva il tradizionale omaggio all’Immacolata Concezione si rinnova la festa che a Roma vede il suo fulcro nella statua della Madonna innalzata in Piazza di Spagna. E come ogni anno, i primi a portare i loro fiori alla Vergine saranno i pompieri. L’immagine sacra, infatti, si trova su una colonna di circa 12 metri che è stata sollevata da 220 vigili del fuoco nel 1857, a soli tre anni dalla proclamazione del dogma da parte di Pio IX. Se andate a Piazza di Spagna, incontrerete Papa Francesco a celebrare l’evento.

MOSTRE A ROMA

Non perdere le migliori mostre di pittura a Roma durante il tuo lungo weekend.
Coloro che scelgono di passare la festa dell’Immacolata a Roma potranno approfittare dei giorni festivi per visitare le mostre allestite nella capitale. Fino all’ 11 febbraio 2018 al Complesso del Vittoriano sono esposte le tele del pittore impressionista Claude Monet, prese in prestito dal Musée Marmottan di Parigi. Alle Scuderie del Quirinale, invece, è possibile vedere i dipinti che Pablo Picasso ha realizzato tra il 1915 e il 1925. Attualmente è esposto al Museo dell’Ara Pacis, la mostra di Hokusai, che comprende 200 opere, da mostrare in due fasi. L’artista riflette la vita contemporanea giapponese nel 1800, con particolare attenzione alla natura.